È un luogo comune pensare che la carbonara sia un piatto nato dalla cucina romana ma questo non corrisponde a verità. Nasce verso la fine della seconda guerra mondiale grazie alla creatività di un cuoco italiano e alla necessità di fare un piatto con i pochi ingredienti che si trovavano in quel periodo. La pasta era disponibile e – grazie alle truppe di liberazione anglo-americane – c’erano tuorlo d’uovo liofilizzato e bacon. Da questa unione nacque la carbonara che in seguito – con gli opportuni adeguamenti – è diventata un cavallo di battaglia della cucina romana.